Home PageLa campana e le sue originiSistema AmbrosianoCampaniliI CrespiI D'AddaI PruneriContattami
Campane e campanili Cremaschi
Bagnolo Cremasco

Bagnolo Cremasco (CR) - Chiesa Parrocchiale Di Santo Stefano Protomartire

Concerto di 8 campane in Do3,
fuse dalla ditta Giovanni Crespi di Crema nel 1880,
le due maggiori rifuse dalla ditta Luigi D'Adda di Crema nel 1949. *

Storia delle campane:
In origine,Sul campanile di Bagnolo, Costruito con la chiesa intorno al 1620, furono messe tre campane: "La maggiore", "la mezzana" e la minore chiamata "Campanella".
La campana minore era molto piccola, e quindi il Consiglio comunale, nel 1741, decise di aumentarla di peso, rinfondendola.
Nel 1752 vennero rifuse tutte e tre le campane, e con l'aggiunta di altro bronzo, si fece un concerto di 6 campane, ma la fusione risultò Scarsa, perchè la quinta campana non uscì "di buona voce" come la cittadinanza voleva, e la campana Maggiore si incrinò.
Nel 1757 si decise la rifusione delle due campane maggiori, con l'aggiunta di Bronzo "fino", in modo che potessero uscire come la cittadinanza desiderava.
In quell'anno, le campane vennero messe sul campanile, ma la cittadinanza, non approvò la campana maggiore, Perchè non era come lo desideravano, e quindi, il Fonditore CRESPI di Crema, dovette rinfonderla a proprie spese.
Finalmente, le campane vennero rifuse correttamente, e il popolo finalmente le approvò.
Nel 1760 vennero chiamati in Servizio Campanario Carlo Aiolfo e Fratelli, e nel 1755 Santo Aiolfo, Perchè sapevano suonare le campane con amore ed arte.
Nel giorno della festa patronale, ovvero il 3 agosto 1879, nel segno della messa alta, si disse che la campana maggiore fu rotta.
Nella neccessità di rifonderla, si fecero esaminare tutte le altre campane, e nell'esaminarle, si trovò che le altre 2 campane maggiori, erano in pericolo di incrinatura, e quindi, si disse che la miglior cosa da fare, era di rifondere tutte le campane in un nuovo concerto. A tal scopo il Parrocco elesse una commissione di parrocchiani, e prese subito i contatti con il fonditore Crespi Di Crema, che con la scrittura 20 maggio 1880, e con l'aggiunta di altro bronzo, Eseguì lodevolissimamente il concerto, che venne benedetto dal Monsignor Vescovo Sabbia Di Crema il 18 luglio 1880, e la domenica dopo si potè già suonare.


Tratto dal libro
Campane e Campaner Rintocchi di Storia Cremasca,
Copyright 2007 - Centro Editoriale Cremasco Libreria Buona Stampa - Crema


Ma Dopo alcuni anni, però,
Durante la seconda guerra mondiale, vennero Asportate le due campane Maggiori, rifondendo il bronzo per scopi bellici, e successivamente vennero rifuse dalla ditta Luigi D'Adda Nel 1949, e quindi ridate alla chiesa ;
La rifusione di esse, però, non portò grandi risultati, in quanto risultano essere di tonalità crescente rispetto al resto del concerto.
Il concerto attuale, si dice che sia in Tonalità Do3 maggiore a corista di vienna e a piena ottava. 

                               ASCOLTA LE CAMPANE      
  
   
                                                      IL  CAMPANILE
                            

                                                                                                                                                             

                                         
        L'OTTAVA                                LA SETTIMA                                     LA SESTA

                                                 

                                                                
    LA QUINTA                                                                   LA QUARTA

 

                                                      
          LA TERZA                                                       LA SECONDA                                                     LA PRIMA

                                           

             





                                 
             
                                                                    







Bagnolo Cremasco
Capralba
Casaletto Vaprio
Chieve
Crema
Cremosano
Izano
Madignano
Monte Cremasco
Montodine
Offanengo
Palazzo Pignano
Pianengo
Pieranica
Ripalta Arpina
Ripalta Guerina
Ripalta Vecchia
Scannabue
Vaiano Cremasco
Home PageLa campana e le sue originiSistema AmbrosianoCampaniliI CrespiI D'AddaI PruneriContattami
Copyright 2011 campanecremasche.sitiwebs.com