Home PageLa campana e le sue originiSistema AmbrosianoCampaniliI CrespiI D'AddaI PruneriContattami
Campane e campanili Cremaschi
Sistema Ambrosiano
                                        
 

Il sistema "Ambrosiano", è il sistema di suono delle campane, che è tipico della Lombardia, della Liguria, della maggior parte del Piemonte, di parte del Veneto e di parte dell' Emilia Romagna.
Una volta messe in movimento, le campane possono suonare "a distesa" (senza sequenza) per semplice oscillazione di pochi gradi rispetto al loro asse, oppure "a concerto" (seguendo una serie precisa di "sganci").

Su appositi supporti dell'"incastellatura", che è la struttura che sorregge le campane, si trova la "balestra".
La balestra, è una specie di "Molla" , e ha la funzione di non far bloccare la campana sull'incastellatura, ma di rimandarla verso il basso.
Compito del campanaro è tenere sempre in tensione la corda in modo che la campana non ridiscenda; lasciata la corda, la campana, spinta dalla molla, scende.
L'arresto e sosta "in piedi" della campana sono possibili grazie a una piccola "staffa" posta sulla ruota, la quale va appunto a scontrarsi con la balestra.
Per eseguire il cosiddetto "concerto solenne", occorre portare le campane in posizione ribaltata di 180° rispetto alla posizione di fermo. Una volta raggiunta tale posizione di stallo, detta "a bicchiere" o "in piedi" (bocca in alto e contrappeso in basso), le campane, sganciate una alla volta o a coppie (eseguendo in questo secondo caso un accordo), si ribaltano (a questo punto di circa 360°) emettendo un rintocco ogni volta in cui il battacchio cade su uno dei due bordi della campana, mentre la campana gira: ad ogni giro vi sono quindi due rintocchi, uno allo sgancio e uno al ritorno verso la posizione di stallo.
Calcolando il tempo che ogni campana impiega per compiere detta rotazione, è possibile comporre determinate successioni di suoni, con la possibilità di ottenere particolari concerti usati prevalentemente nella diocesi Ambrosiana come segno per le solennità.




Home PageLa campana e le sue originiSistema AmbrosianoCampaniliI CrespiI D'AddaI PruneriContattami
Copyright 2011 campanecremasche.sitiwebs.com